I peperoncini più piccanti al mondo

Condividi

Il peperoncino è un ortaggio molto coltivato nel mondo grazie alla sua adattabilità e alla facilità di crescita della sua pianta. Quest’ultima infatti non richiede particolari esigenze, solo sole e irrigazione continua. Basti pensare che cresce tranquillamente anche in un vaso in balcone.

Anche in Italia il peperoncino viene molto coltivato, soprattutto nelle regioni del sud, in particolare in Calabria dove poi la sua trasformazione è una vera e propria arte. Ma il peperoncino è famoso soprattutto per essere piccante, cerchiamo allora di scoprire quali sono i più piccanti esistenti.

Iniziamo dalla quinta posizione dove possiamo trovare il Trinidad Moruga Scorpion. Vi diciamo solo che, per avere un termine di paragone, questo peperoncino risulta essere ben cento volte più piccante di quello calabrese. Si trova in commercio sia secco che sott’olio, alle nostre latitudine cresce tranquillamente in serra, se lo volete avere sempre fresco quindi potete decidere di coltivarlo!

In quarta posizione troviamo il Trinidad Scorpion Butch T che è stato a lungo il primatista di questa singolare classifica. Originario delle isole del centro America Trinidad e Tobago deve il suo nome al dolore che prova una volta ingerito, simile a quello della puntura di uno scorpione. Si presenta di un colore rosso vivo e con molte grinze superficiali sulla pelle.

Sul gradino più basso del podio ecco il Carolina Reaper, a lungo il detentore di questo titolo. Anche questa varietà si presenta di un colore rosso vivo. Al gusto risulta avere note fruttate e richiami al sapore del cioccolato, oltre ad una piccantezza indescrivibile.

Al secondo posto troviamo il Respiro del Drago, pianta selezionata da un produttore Gallese. Questa varietà è talmente piccante che si dice possa indurre anche uno shock anafilattico. E’ quindi impossibile da assaggiare, potrebbe divenire però un ottimo anestetizzante.

Ed eccoci al primo posto dove troviamo il Pepper X. Un nome una garanzia. E’ lui il più piccante! Si può facilmente riconoscere poiché ha un caratteristico colore giallo-verdognolo con una buccia che presenta diversi raggrinzimenti. Rimaneteci alla larga!

 


Condividi